Cerca

Cosenza: operazione 'Casba', indagini partite da denuncia assuntore droga

Cronaca

Cosenza, 27 apr. - (Adnkronos) - Le indagini della Compagnia di Rogliano, che oggi hanno eseguito 15 misure cautelari emesse dal Tribunale di Cosenza nell'operazione 'Casba', sono partite dalla denuncia di uno degli assuntori che si e' rivolto alla caserma dei carabinieri di Pedace per segnalare le pressioni che gli spacciatori facevano nei suoi confronti dal momento in cui non era stato in grado di pagare il debito contratto per l'acquisto della sostanza stupefacente. L'attivita' di indagine e' durata per tre anni.

Gli investigatori dell'Arma hanno monitorato i movimenti degli indagati che acquisivano la droga (hashish, marijuana e cocaina) nella citta' di Cosenza e poi la rivendevano sia nel Savuto che nei centri presilani di Casole Bruzio, Celico e Pedace. Gli acquirenti erano di eta' diversa, anche minorenni. I provvedimenti eseguiti sono sette arresti in carcere, cinque ai domiciliari e due notifiche dell'obbligo di dimora. Uno dei quindici colpiti dall'ordinanza di misura cautelare e' irreperibile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog