Cerca

Sanita': emorragie killer da incidente, senza sprechi sangue morti dimezzate

Cronaca

Milano, 27 apr. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Gli E.R. italiani ed europei dichiarano guerra agli sprechi di sangue negli ospedali. Con una certezza: "Se si usassero meglio le risorse ematiche disponibili si potrebbero salvare molte vite, soprattutto quelle di giovani vittime di incidenti stradali e infortuni sul lavoro, dimezzando le morti per emorragia (che rappresentano il 20% del totale)".

Oltre 7 mila 'George Clooney in camice' si sono dati appuntamento a Milano, al XII Congresso europeo di chirurgia d'urgenza e del trauma (in programma fino a sabato) organizzato per la prima volta in Italia dalla European Society for Trauma and Emergency Surgery. La missione: fare il punto sull'uso della trasfusione nella chirurgia d'urgenza, sulla gestione della carenza di sangue in corsia, e in generale sulle novita' della ricerca scientifica. Un contributo potrebbe arrivare anche dal passato remoto.

Lo testimonia l''ospite d'onore' del congresso: la mummia di Ankhpakhered. I responsabili dell'equipe che la sta studiando con esami diagnostici sofisticati, l'archeologa Sabina Malgora e Luca Bernardo, direttore del dipartimento materno-infantile del Fatebenefratelli di Milano, spiegheranno cosa l'emergenza urgenza puo' imparare dagli egiziani, "chirurghi eccellenti", secondo Bernardo. "Potremo spiare le loro tecniche avanzate analizzando mummie come quella del museo civico archeologico di Asti. L'idea e' di dar vita a un centro specializzato con sede a Milano, sulla falsariga di quello gia' esistente nel Nord Europa, con cui e' gia' scattato il gemellaggio", annuncia lo specialista. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog