Cerca

'Ndrangheta: Comune Pavia parte civile a processo, apprezzamento Anci

Cronaca

Roma, 27 apr. - (Adnkronos) - ''La decisione del giovane sindaco di Pavia, Alessandro Cattaneo, che schiera il Comune parte civile in un processo per mafia non e' soltanto una buonissima notizia per tutti, ma la conferma della valenza dell'iniziativa lanciata da Anci Giovane: chiedere alle amministrazioni locali piu' giovani di dare un segnale contro la criminalita' con atti concreti ed essere da esempio per le rispettive comunita' locali''. Questo il commento di Giacomo D'Arrigo, coordinatore nazionale Anci Giovane e componente dell'Ufficio di Presidenza dell'Associazione, dopo la decisione del primo cittadino di Pavia di costituirsi parte civile in un processo contro i capi della 'ndrangheta in Lombardia.

''La decisione del sindaco Cattaneo e' la testimonianza che oggi nei Comuni c'e' una nuova generazione che non vuole tollerare piu' che la criminalita' organizzata faccia passi avanti, ma e' invece convinta a schierarsi a viso aperto contro mafia e 'ndrangheta e a favore dei territori - sottolinea - Tutto cio' e' ancora piu' significativo proprio perche' sono i piu' giovani che hanno responsabilita' di governo e rappresentanza a dare un segnale di inversione di rotta sia dentro che fuori la comunita' locale''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog