Cerca

Toscana: Bramerini, su Societa' ingegnerie la Regione non ha competenze

Cronaca

Firenze, 27 apr. - (Adnkronos) - ''La Regione Toscana non ha competenza nella vigilanza e valutazione delle attivita' di controllo delle Ato sui gestori dei servizi idrici integrati e sul rispetto degli atti contrattuali ne' puo' intervenire in merito alle azioni intraprese dai gestori nell'ambito delle loro prerogative di imprese affidatarie del servizio''. Lo ha spiegato nell'aula del Consiglio regionale l'assessore regionale all'Ambiente Anna Rita Bramerini in risposta a un'interrogazione della consigliera Monica Sgherri (Fed. Sinistra-Verdi) con la quale si intendeva chiarire se fosse legittimo l'avvio della costituzione della Societa' ingegnerie toscane Srl, che dovrebbe portare alla fusione delle societa' di ingegneria dei gestori del servizio idrico integrato dell'Ato2, dell'Ato3 e dell'Ato6.

L'assessore Bramerini ha ricordato che l'Ato2 ha risposto precisando che l'operazione non configura ipotesi di sub concessioni. L'Ato3 e l'Ato6, invece, non hanno trasmesso risposte ''perche' non hanno ancora completato le verifiche di pertinenza''. ''Dirsi soddisfatti della risposta e' difficile, ma nel merito posso dire che tutti i dubbi sollevati dall'interrogazione trovano conferma'', ha replicato la consigliera Sgherri. ''E' inquietante - ha aggiunto - che i soggetti gestori del servizio idrico integrato assumano iniziative che sono proprie dei soggetti politici''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog