Cerca

Sicurezza stradale: Toscana, Consiglio regionale aprova legge (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Obiettivo della legge e' dare risposte concrete alle aspettative e ai bisogni dei cittadini; visto che gli incidenti stradali in Toscana sono la principale causa di morte per i giovani fra i 15 e i 29 anni, e nonostante le politiche in materia di sicurezza non manchino, era necessario intervenire normativamente per renderle piu' organiche e quindi piu' efficaci. Altra innovazione importante della legge e' la costituzione dell'Osservatorio regionale sulla sicurezza stradale, quale organo di consulenza permanente di Consiglio e Giunta.

L'Osservatorio ha il compito di coadiuvare la Regione nella definizione delle politiche in materia di sicurezza stradale, attraverso proposte riguardanti gli atti di programmazione, acquisizioni di dati e informazioni, promozioni di studi e analisi. L'Osservatorio realizza inoltre attivita' convegnistiche, seminariali, di incontro con la collettivita', per diffondere la conoscenza del proprio lavoro e la cultura della sicurezza stradale.

L'Osservatorio, la cui durata coincide con la legislatura regionale e' composto da assessori e consiglieri regionali, rappresentanti degli enti locali e delle organizzazioni di volontariato, docenti ed esperti in materie attinenti alla sicurezza stradale, rappresentanti del Centro di riferimento regionale sulle criticita' relazionali (Crcr), dell'ufficio scolastico regionale per la Toscana (Miur) e della direzione toscana dell'Automobile Club d'Italia (Aci). La legge, prima di approdare in aula, era stata licenziata a larga maggioranza dalle commissioni Sanita' e Mobilita', presiedute rispettivamente da Marco Remaschi (Pd) e Fabrizio Mattei (Pd).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog