Cerca

Toscana: gestione risorse idriche, per Regione atti emanati da Ato non sono illegittimi (3)

Cronaca

(Adnkronos) - Secondo Carraresi, si e' in uno stato di incertezza che ''porta carenze di controlli, decisioni poco trasparenti e dubbi di legittimita' degli atti''. In questo senso, la Regione dovrebbe ''adottare quei provvedimenti sostitutivi necessari a garantire agli Ato l'indispensabile operativita'''. Il consigliere ha ricordato il caso dell'Ato3, il cui consiglio d'amministrazione ''lavora a scartamento ridotto e soltanto nel prossimo mese e' stata convocata l'assemblea del consorzio per l'elezione dei nuovi organi''.

In questa situazione, ha sottolineato ''si creano intrecci non molto opportuni, come il comando del direttore dell'Ato3 a Gaia Spa'' e per questo, ha concluso, ''serve una riforma dell'intero assetto delle risorse idriche toscane e non solo pensare all'accorpamento degli Ato''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog