Cerca

Mafia: Gasparri, ci interessa la verita' e non lo scontro tra Procure

Politica

Roma, 27 apr. (Adnkronos) - "Le preoccupazioni dell'Anm di Palermo sono incomprensibili". Lo dichiara il presidente dei senatori Pdl, che aggiunge: "Ci interessa scrivere una pagina di verita' sui tragici fatti che colpirono l'Italia tra il 1992 ed il 1993, compresa la presunta resa dello Stato alla mafia con i mancati rinnovi del carcere duro per centinaia di boss".

"Sul caso Ciancimino Junior -prosefgue- ci chiediamo come mai non si sia preso atto della realta' molto tempo prima, quando gia' da alcune intercettazioni si era sentito come il figlio del boss si vantasse di essere intoccabile come inverosimile testimone e icona di alcuni talk show mentre nel frattempo compiva reati. Oggi Ciancimino da oracolo e' passato ad essere considerato presunto calunniatore. Meglio tardi che mai".

"Non vogliamo lo scontro tra procure, ma non capiamo perche' non si possa approfondire il ruolo dei magistrati che a Ciancimino hanno fino a poco tempo fa dato oltre misura ascolto. Interesse dell'Anm -conclude- dovrebbe essere la verita' e che ad occuparsi del caso Ciancimino siano i magistrati competenti. E soprattutto che non si consenta un possibile inquinamento delle prove".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog