Cerca

Usa: Bernanke, in 2011 crescita Pil fra 3,1 e 3,3%ma primo trimestre 'debole'

Economia

Washington, 27 apr. - (Adnkronos) - "Le previsioni di crescita nel lungo termine del Pil sono fra il 2,5 e il 2,8 per cento mentre quelle per il tasso di disoccupazione sono fra il 5,2 e il 5,6 per cento": quanto al 2011 le stime "sono di una crescita fra il 3,1 e il 3,3 % quest'anno con una crescita al 3,3% nel 2012 e dello stesso livello nel 2013". Sono le previsioni fornite dal presidente della Federal Reserve Ben Bernanke in apertura della prima conferenza stampa convocata dopo la riunione del Fomc, il comitato di politica monetaria che ha deciso di mantenere il tasso di interesse della Fed fra lo 0 lo 0,25%.

Riferendo le stime elaborate dagli altri membri del Fomc, Bernanke ha anche ipotizzato una inflazione per i prezzi al consumo fra l'1,7 e il 2,0 per cento, un livello considerato "coerente con il mandato della Federal Reserve di stimolare la massima occupazione e stabilizzare i prezzi".

Bernanke ha ammesso che la Fed "si aspetta un dato piuttosto debole per il primo trimestre, circa poco sotto il 2 per cento".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog