Cerca

Afghanistan: Ente Acque Sardegna dona apparecchiature per analisi chimiche

Cronaca

Cagliari, 27 apr. - (Adnkronos) - Un altro passo avanti nella missione di cooperazione internazionale che da piu' di un anno vede la Regione Sardegna, tramite l'Ente acque, impegnata in Afghanistan con un progetto di cooperazione da 150 mila euro, 125 mila dei quali messi a disposizione dalla Regione. Nei giorni scorsi una delegazione dell'Enas, guidata dal suo presidente Sergio Vacca, e' stata nella citta' di Herat per donare al Water Supply Department, l'ente pubblico gestore della rete idrica locale, una serie di apparecchiature che serviranno per effettuare l'analisi chimica delle acque.

In particolare, sono stati consegnati uno strumento multiparametrico portatile in valigetta -per la misurazione di ph, ossigeno disciolto, conducibilita', redox- diversi kit per l'analisi dei parametri, uno spettrofometro portatile e un digestore automatico ad alta efficienza.

Con la donazione, e dopo la consegna nei mesi scorsi, di un camion gru, due generatori diesel, un trasformatore elettrico e la trivellazione di un pozzo, l'azione umanitaria dell'Enas a Herat puo' dirsi ormai a buon punto. In questi giorni cominceranno le operazioni per la sistemazione, nel pozzo recentemente scavato, di una pompa sommersa capace di trasferire l'acqua nei serbatoi della citta', mentre nelle prossime settimane e' prevista la fornitura di una provvista di cloro per la disinfezione della risorsa idrica. Si tratta degli ultimi due tasselli di un'azione avviata nel gennaio 2010 quando, dopo la visita ai militari della Brigata Sassari del presidente della Regione sarda Ugo Cappellacci, l'Enas si e' recato per un sopralluogo a Herat, citta' in cui i cinquecento mila abitanti erano costretti a fare i conti con la scarsita' d'acqua e con una rete idrica fatiscente. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog