Cerca

1 maggio: Moratti, con negozi aperti si tutela il lavoro (2)

Politica

(Adnkronos) - Il sindaco osserva poi che la stessa scelta di Milano "sia fatta da tante altre citta', con giunte di colore opposto, costituisce un segnale ben chiaro che i nuovi bisogni delle nostre citta' sono un'evidenza e non possono piu' essere affrontati in modo vecchio, irrigidito da pregiudizi ideologici. I nostri stili di vita sono cambiati -sottolinea il sindaco- il modo di organizzare lavoro e tempo libero sono in costante evoluzione e allora perche' non si possono affrontare in modo nuovo anche ricorrenze e festivita'?".

"Certo -prosegue il sindaco- questo va fatto salvaguardando il diritto al riposo e la conciliazione dei tempi del lavoro e della vita personale e familiare, ma una sana concertazione fra rappresentanze imprenditoriali e sindacali potra' generare modalita' innovative e condivise. Sempre che -sostiene- ci sia da parte di tutti la volonta' di collaborare allo sviluppo e al cambiamento".

"E' cosi -secondo Moratti- che si affermano il valore del lavoro e i diritti dei lavoratori, non irrigidendosi nella difesa del Primo Maggio ridotto a rito intoccabile, gestito da apparati sempre piu' lontani dalla realta' e agitato come mera bandiera politica. Forse l'obiettivo di tanta polemica non e' 'salvare il Primo Maggio' -conclude- ma attaccare a Milano il sindaco di centrodestra e a Firenze un sindaco Pd troppo eterodosso".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog