Cerca

Truffe: si intestano terreni aeroporti pugliesi per avere fondi Ue, arrestati (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Dalle indagini e' emersa la fittizia conduzione di terreni, pari a 17 ettari, ricadenti nell'aeroporto militare di Bari Palese, mai dati in concessione dall'Amministrazione Militare; l'irregolare concessione in subaffitto a terzi di 110 ettari ricadenti nell'aeroporto militare di Gioia del Colle, abusando della regolare concessione dell'Amministrazione Militare (l'area risulta destinata a coltivazioni di avena, piante proteiche ed uliveto); la simulazione dello stato di 'nuovo agricoltore', al fine di poter accedere illecitamente alla cosiddetta 'riserva nazionale' di altri 'titoli all'aiuto', dichiarando la disponibilita' di terreni demaniali avuti in concessione dagli aeroporti civili di Bari, Foggia e Grottaglie.

Nel contesto delle operazioni sono stati sottoposti a sequestro anche i conti correnti riconducibili agli indagati, al fine di recuperare l'intera somma indebitamente percepita. Nel 2010, i Nac hanno potuto accertare oltre 17 milioni di illecite erogazioni comunitarie che sono state segnalate all'Olaf, l'Ufficio europeo per la lotta alle frodi, con cui il Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari ha rafforzato i rapporti di collaborazione.

L'azione di contrasto alle frodi comunitarie vede ulteriori iniziative e recentemente il Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari ha rafforzato i rapporti di collaborazione anche con le Procure Regionali delle Corte dei Conti, cui nel solo 2010 sono stati gia' segnalati 500 soggetti economici per l'accertamento del danno erariale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog