Cerca

Napoli: De Magistris, mi sono difeso contro accusa assurda

Politica

Napoli, 28 apr. - (Adnkronos) - ''Oggi mi sono difeso nell'ennesimo procedimento intentato nei miei confronti per una accusa assurda: aver acquisito illecitamente tabulati telefonici di alcuni parlamentari della Repubblica". Lo dichiara in una nota il candidato sindaco di Napoli Luigi de Magistris, che aggiunge: "Oggi mi sono trovato di fronte, dal punto di vista giudiziario, un parterre politico che andava da Mastella a Pittelli fino a Rutelli. La prova ulteriore che esiste un sistema trasversale in politica che vuole farmi pagare il conto per aver agito, da pm, solo in rispetto della Costituzione".

Si tratta, insiste de Magistris, "di un procedimento, questo di oggi, iniziato su input del procuratore generale Favi e dell'onorevole Pdl Pittelli, cioe' delle stesse persone sotto processo a Salerno con l'accusa di corruzione in atti giudiziari per sottrazione illecita delle inchieste Poseidone e Why not. Un procedimento in cui sono persona offesa. Comunque usciro' indenne anche dal processo di Roma, relativo all'acquisizione dei tabulati dei parlamentari e istituito da Achille Toro, imputato a Perugia per corruzione in atti giudiziari. Anche a Perugia, ricordo, sono persona offesa in ambito di procedimenti penali in cui compare anche il nome di Toro''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog