Cerca

Sanita': in Veneto una proposta di legge per restituzione farmaci inutilizzati

Cronaca

Venezia, 28 apr. - (Adnkronos) - "Ispirandoci al principio della solidarieta' sociale e al valore del risparmio, abbiamo pensato a una legge per incentivare il riutilizzo e la redistribuzione di farmaci inutilizzati e non scaduti, che normalmente vengono buttati''.  E' quanto dichiarano i consiglieri regionali della Lega Nord Matteo Toscani e Federico Caner, firmatari assieme all'intero Gruppo del progetto di legge ''Iniziative regionali per il recupero, la sostituzione, la donazione ai fini del riutilizzo di medicinali in corso di validita''' presentato oggi a palazzo Ferro Fini assieme all'assessore alla Sanita' Luca Coletto, al presidente di Federfarma Veneto Marco Bacchin e al presidente dell'Ordine dei farmacisti di Verona Paolo Pomari.

''Questa proposta - spiega Toscani - si richiama alle disposizioni contenute in alcuni articoli della legge finanziaria del 2008 e stabilisce che possono essere recuperate le confezioni di medicinali in corso di validita', ancora integre e correttamente conservate, in possesso sia di ospiti delle strutture pubbliche sia di associazioni di volontariato, sia di famiglie che hanno ricevuto assistenza domiciliare. Si pensi, per esempio, ai parenti di malati oncologici che si ritrovano in casa confezioni di farmaci non utilizzati, peraltro costosi e il cui smaltimento risulta essere particolarmente oneroso. Oppure agli anziani che, come spesso capita, devono cambiare terapia e si trovano con scorte di farmaci che non servono piu'. Con questa legge potranno restituirli, in modo tale che possano essere usati per la cura di altri malati oppure inviati, attraverso le associazioni di volontariato, nei paesi del Terzo mondo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog