Cerca

1 maggio: Confesercenti Sicilia, non inseguire logiche grandi centri distribuzione (2)

Economia

(Adnkronos) - ''Quindi -precisa Felice- e' bene che si metta d'accordo con gli altri commercianti, in modo che la sua attivita' non sia l'unica a scegliere di alzare le saracinesche, restando isolata. Spesso, infatti, il piccolo commerciante insegue la flessibilita' dei grossi centri, ma altrettanto spesso non ne vale la pena. Al contrario, deve cercare di sfruttare al meglio le proprie risorse, optando per la chiusura quando non prevede grandi introiti''.

Una decisione libera, quella per cui protende il presidente regionale Confesercenti sul primo maggio, che si basi pero', sulle valutazioni delle proprie strategie di mercato: ''I commercianti vanno lasciati liberi, ma il messaggio dell'apertura continua che lanciano i centri commerciali non va inseguito, perche' non e' sempre remunerativo. Il negoziante deve infatti selezionare le proprie aperture in base alla zona e alla possibilita' di guadagno e cosi' deve fare anche in vista della festa dei lavoratori. Inevitabile -conclude Felice- l'importanza che ognuno di loro da' alla festa: chi la considera sacra non aprira'''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog