Cerca

Potenza: Libera, appello per scoprire verita' su omicidio coniugi Gianfredi

Cronaca

Potenza, 28 apr. - (Adnkronos) - Il coordinamento della Basilicata dell'associazione ''Libera'' ha lanciato un appello per fare luce sull'omicidio dei coniugi Gianfredi di cui domani ricorre il 14esimo anniversario. Il 29 aprile del 1997 Giuseppe (Pinuccio) Gianfredi e sua moglie, Patrizia Santarsiero, stavano tornando a casa. Quando l'uomo parcheggia l'auto sotto casa, due persone si avvicinano al finestrino ed esplodono diversi colpi da un fucile a canne mozze caricato a pallettoni e da una pistola. Si accaniscono su Pinuccio. Il suo corpo viene crivellato di colpi. E infine uno dei due sicari gli punta la canna del fucile in bocca e preme ancora il grilletto. L'ultimo proiettile rimbalza e colpisce a morte la moglie, Patrizia. In macchina con loro ci sono due dei loro figli che riescono a salvarsi perche' nascosti sotto ai sedili.

''Ancora sono tante le ombre e troppe le domande senza una risposta'', sostiene il coordinatore lucano di ''Libera'', don Marcello Cozzi. ''Perche' verita' sia fatta definitivamente - fa appello - c'e' bisogno che altri seguano il passo dei recenti collaboratori di giustizia e dicano cosa c'e' davvero dietro quel duplice omicidio''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog