Cerca

Sanita': domani Cda S.Raffaele Milano su piano ristrutturazione (2)

Cronaca

(Adnkronos/Adnkronos Salute) - I riflettori sono puntati soprattutto sul ruolo di don Verze', che il 14 marzo scorso ha compiuto 91 anni. Manterra' le redini della 'macchina San Raffaele', oppure fara' un passo indietro pur restando l''uomo-immagine' del maxi-polo di ricerca e cura?

Per ora di sicuro ci sono solo le 'parole-testamento' della sua lettera ai dipendenti: "Vista la mia eta' e l'accordo con il mio vice presidente dottor Mario Cal, e d'accordo con il Consiglio di amministrazione della nostra Fondazione, ho deciso che, per garantire il vostro futuro ed i nostri programmi che voi ben conoscete e condividete, e' da intelligenti e da persone serie mettere in atto quello che da sempre ho detto: il San Raffaele non e' proprieta' privata sulla quale si possano fare speculazioni; il San Raffaele e' proprieta' di questo nostro Paese Italia e quindi di tutti gli italiani che lo godono e lo stimano anche per merito vostro".

Consapevole di non essere immortale, anche se fermamente intenzionato ad allungare l'aspettativa di vita media degli italiani fino ai 120 anni, Don Verze' vuole insomma assicurare un futuro ai suoi Raffaeliani "anche per quando il Signore Gesu', nostro Socio di maggioranza, mi vorra' lassu' con se'".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400