Cerca

Amianto: Fassino, battaglia per lavoro sicuro deve essere priorita'

Cronaca

Torino, 28 apr. - (Adnkronos) - ''Torino ed il Piemonte hanno pagato all'amianto un tributo altissimo di vite umane e di dolore. Penso a casi come quelli dell'Ipca di Cirie', della Eternit di Casale Monferrato, di Balangero. Ferite ancora aperte che hanno mietuto lutti che ancora oggi, in molti casi chiedono giustizia''. cosi' Piero fassino, candidato sindaco di Torino per il centro sinistra in occasione della Giornata Mondiale delle Vittime dell'Amianto.

''La battaglia perche' il lavoro sia sicuro, nel rispetto dell'integrita' psichica e fisica del lavoratore deve essere considerata da tutti prioritaria. Dobbiamo batterci perche' non ci sia mai per un lavoratore, qualsiasi sia il lavoro che fa, un rischio per la sua salute'', ha aggiunto sottolineando che si tratta di ''un impegno che deve richiamare la responsabilita' in primo luogo delle imprese, delle organizzazioni sindacali dei lavoratori, delle Istituzioni''.

''Ognuno deve mettere in campo tutte le misure legislative e di sorveglianza perche' i cittadini non rischino la propria salute lavorando e che ciascuno possa andare a lavorare senza paura'', conclude Fassino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog