Cerca

Marocco: colpita piazza turistica Marrakesh, il terrore dei testimoni

Esteri

Rabat, 28 apr. - (Adnkronos/Aki) - La piazza di Djemaa el-Fna, oggi nel mirino di ''un attentato'' secondo quanto descritto dal governo di Rabat e forse di ''un kamikaze'' come stanno verificando gli inquirenti, e' una delle principali destinazioni turistiche di Marrakesh. Con i suoi incantatori di seprenti, musicisti e bancarelle, infatti, e' uno dei poli attrattivi della citta' marocchina e il caffe' Argana, dove si e' verificata l'esplosione, e' uno dei piu' popolari punti di ristoro.

Inoltre la tempistica dell'esplosione, nell'ora di pranzo quando la piazza e' affollata sia tra le bancarelle economiche, sia nei ristoranti di lusso, fa considerare che l'obiettivo fosse colpire il maggior numero di persone possibile. Alexandre Carvalho, 34 anni, turista proveniente dal Portogallo, ha detto di aver visto ''persone correre nel panico verso gli estintori. Credo che tra i feriti ci siano molti turisti''. Hugo Somersham-Jones, britannico propietario di un hotel a Marrakesh, ha detto che era in casa sua, che si trova nelle vicinanze, e a un certo punto ha sentito il rumore di una bomba.

''L'intero primo piano di questo caffe' molto popolare e' stato completamente distrutto'', ha detto alla Bbc. ''Abbiamo visto una serie di corpi senza vita saltare in aria, era una scena molto caotica'', ha aggiunto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog