Cerca

Energia: assessore Umbria, profondamente insoddisfatti su rinnovabili (2)

Economia

(Adnkronos) - ''Cio' che soprattutto ha determinato il nostro parere negativo - ha proseguito l'assessore - sta nel fatto che con il decreto ministeriale non vengono riconosciuti i diritti acquisiti nel caso di investimenti gia' avviati e, inoltre non viene accolta la proposta di attenuare nel tempo la diminuzione degli incentivi, che pure condividiamo in linea di principio''.

''Inoltre - ha aggiunto - il dissenso delle Regioni e' stato anche manifestato rispetto al tetto stabilito dal ministero di incentivi all'anno, che impone un vincolo insormontabile anche per gli anni futuri senza tenere conto delle disponibilita' finanziarie possibili e dei potenziali investitori nel settore. A fronte di queste scelte del Governo nazionali le Regioni dovranno comunque impegnarsi a raggiungere il 20 per cento di produzione energetica da fonti rinnovabili entro il 2020''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog