Cerca

Hera: Cgil Cisl e Uil, investa su reti e mantenga controllo pubblico

Economia

Bologna, 28 apr. - (Adnkronos) - Confermare la volonta' degli enti locali affinche' "le reti e la qualita' dei servizi vengano considerate un valore aggiunto per traguardare la crisi che pesa sull'Emilia Romagna", considerano il controllo pubblico del gruppo "la chiave indispensabile per tenere insieme gli aspetti sociali, economici ed industriali propri del ruolo di una grande azienda multiservizi in campo energetico-ambientale come Hera". Queste le richieste contenute nella lettera aperta che Cgil, Cisl e Uil Emilia Romagna hanno inviato ai 189 sindaci che parteciperanno all'assemblea dei soci del gruppo Hera in vista della riunione che domani eleggera' in nuovo cda della multiutility.

Cgil, Cisl, Uil raccomandano poi "grande attenzione alla sostenibilita' ambientale e alle fonti energetiche rinnovabili" chiedendo di adottare le misure necessarie per attuare le direttive europee, anche in rapporto al nuovo piano energetico regionale. I sindacati invitano pertanto i sindaci a rafforzare i compiti di presidio territoriale qualificando le funzioni integrate che gia' caratterizzano la struttura del gruppo nella regione e sollecitano un maggiore coinvolgimento delle comunita' sulla sicurezza degli impianti, anche attraverso la valutazione preventiva dei progetti. Infine, la richiesta di garanzie per la tutela del lavoro e la partecipazione dei lavoratori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog