Cerca

Rifiuti: netturbini senza stipendio nel palermitano, proclamato stato agitazione

Cronaca

Palermo, 28 apr. - (Adnkronos) - "Ancora una volta constatiamo l'irresponsabilita' dei sindaci che non hanno trovato i fondi per pagare gli stipendi di marzo cosi' come appare incerto il pagamento di quelli di aprile. I lavoratori sono stanchi e la tensione sta crescendo, la bomba e' pronta ad esplodere''. Cosi' Francesco Ferrara, segretario provinciale Fit Cisl Ambiente lamenta il ritardo nei pagamenti dello stipendio di marzo degli operai del Coinres, il consorzio che gestisce la raccolta dei rifiuti in 21 comuni del palermitano e annuncia lo stato di agitazione dei lavoratori.

''Nonostante la legge di riforma degli Ato preveda l'obbligo per i primi cittadini di predisporre a bilancio la totalita' delle somme per il pagamento dei servizi di igiene ambientale - spiega -, ci viene sempre detto che non ci sono fondi e non si riescono a trovare le risorse per pagare i lavoratori, e cosa ancora piu' grave e' che spesso, in alcuni territori, i lavoratori del Consorzio che protestano per la mancanza delle retribuzioni, vengono sostituiti dalle ditte private. Auspichiamo che la Regione - conclude Ferrara - non attenda oltre per mandare i commissari ad acta nei comuni inadempienti''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog