Cerca

Mafia: lapide Pio La Torre a Palermo coperta da sterpaglie, giovani la puliscono

Cronaca

Palermo, 28 apr. - (Adnkronos) - ''La memoria va curata e non sporcata''. E' il titolo dell'iniziativa che ''Lo Strappo'', il gruppo di cittadine e di cittadini che condividono e sostengono la candidatura a sindaco di Palermo di Davide Faraone (Pd), ha organizzato domani, alle 12.30, in via Vincenzo Li Muli, luogo dell'agguato mafioso in cui il 30 aprile 1982 persero la vita Pio La Torre e Rosario di Salvo.

Le ragazze e i ragazzi dello Strappo, alla vigilia dell'anniversario della morte dei due dirigenti comunisti, puliranno il marciapiede in cui campeggia la lapide dei due martiri antimafia invaso da sterpaglie ed escrementi animali.

''Se il Comune non cura la memoria - si legge in una nota - allora ci penseremo noi. Pio La Torre e Rosario Di Salvo rimangono per noi due esempi di una politica che mette al centro la questione morale, il futuro della Sicilia e delle nuove generazioni. Questa memoria per noi va curata e non sporcata''. All'iniziativa partecipera' Davide Faraone, capogruppo del Pd al Comune di Palermo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog