Cerca

Rifiuti: De Magistris, da amministrazioni locali silenzio dell' inoperativita'

Politica

Napoli, 28 apr. (Adnkronos) - "Le parole pronunciate dal cardinale Sepe e dal procuratore di Napoli Lepore sono un grido di allarme che va ascoltato e che si aggiunge a quello espresso tutti i giorni, con dolore e angoscia, dai cittadini". Cosi' i candidato sindaco di Napoli Luigi de Magistris commenta le dichiarazioni del cardinale Crescenzio Sepe, che ha parlato di "punto di esasperazione" riguardo la crisi rifiuti che affligge la citta'.

"Le amministrazioni locali - aggiunge de Magistris - hanno risposto con il silenzio dell'inoperativita'. L'unico modo possibile per fermare questo crimine contro i napoletani, che ha responsabilita' politiche precise ed antiche, e' quello di attuare una raccolta differenziata porta a porta in tutti i quartieri cittadini e costruire l'impianto di compostaggio e non l'inceneritore, come da sempre ho sostenuto. Oggi apprendiamo che anche Scampia sara' tra i quartieri che vedranno questa buona pratica: un fatto positivo ma non sufficiente, perche' la differenziata va estesa a tutta la citta'''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog