Cerca

Napoli: negozi piazza Garibaldi chiuderanno per protesta contro abusivi

Cronaca

Napoli, 29 apr. (Adnkronos) - Negozi chiusi il primo maggio per rispondere a chi, invece, aveva auspicato che restassero aperti per consentire lo shopping ai turisti. Un segno di protesta chiaro quello dei commercianti di piazza Garibaldi che, come spiega il presidente del Centro commerciale naturale del quartiere Mariolina Formisano, "sono ormai esasperati dalla presenza impressionante di bancarelle di abusivi dediti alla vendita di merce contraffatta che oltre a restare indisturbati per tutto il giorno lasciano poi scatole e panni sporchi per tutta la piazza al momento di andarsene".

Un grido di allarme che ha portato il presidente della Confcommercio di Napoli e provincia Pietro Russo a scrivere sia al Prefetto che al Questore, al Sindaco, all'assessore alle Attivita' Produttive, al presidente della Municipalita' in questione, al Comandante Polizia Municipale ed alla dirigenza dell'Asl Napoli 1 parlando senza mezzi termini di 'Emergenza Corso Garibaldi'.

''Pervengono alla nostra Associazione - ha spiegato Russo - copiose segnalazioni da imprenditori, cittadini ed amici che vengono a Napoli per turismo, relativamente ad uno stato di degrado avanzato in cui versa Piazza Giovanni Leone. Su questa piana sono stati momentaneamente sistemati dall'assessore Mario Raffa gli ambulanti che storicamente erano in Piazza Mancini". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog