Cerca

Roma: chiudono trans in furgone e lo picchiano a sangue, arrestati

Cronaca

Roma, 29 apr. - (Adnkronos) - Hanno chiuso un transessuale in un furgone Ducato e poi lo hanno picchiato a sangue per farsi consegnare soldi guadagnati. Ma sono stati riconosciuti da altre prostitute della zona che hanno chiamato i carabinieri. E' accaduto la notte scorsa in piazzale Pino Pascali, a Roma. n manette, arrestati dai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, sono finiti due pregiudicati romeni di 42 e 46 anni conosciuti con il nome di banda del Ducato. Le accuse nei loro confronti sono di rapina e sequestro di persona.

I due, la notte scorsa, si trovavano a bordo di un furgone Ducato quando hanno avvicinato un transessuale brasiliano di 32 anni in piazzale Pino Pascali, convincendolo ad appartarsi con loro. A quel punto i due romeni si sono allontanati velocemente dalla zona, ma sono stati riconosciuti da alcune lucciole come autori di minacce nei loro confronti in passato. Le prostitute hanno immediatamente contattato il 112 e i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, dopo alcuni minuti, hanno individuato il furgone sospetto fermo in via Palmiro Togliatti, all'altezza del mattatoio. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog