Cerca

Roma: Castellino, aggrediti due militanti del 'Popolo di Roma'

Cronaca

Roma, 29 apr. - (Adnkronos) - ''Questa mattina, in pieno giorno, alle ore 11 circa, in piazza del Verano, due nostri militanti, tra l'altro di origine africana e orgogliosamente romanizzati, sono stati aggrediti da una ventina di esponenti della cosiddetta 'sinistra antagonista', mentre erano impegnati nell'affissione dei nostri manifesti 'Roma Capitale, orgoglio nazionale''. E' la denuncia di Giuliano Castellino, leader del Popolo di Roma, che aggiunge: ''Lungi da noi fare del vittimismo, alzare toni e polveroni, tanto meno esasperare gli animi ma sia ben chiaro che Roma non accetta un ritorno a un passato grigio e vecchio di 30 anni''.

''Siamo contro ogni forma di violenza e intolleranza politica -rimarca Castellino- contro ogni forma di discriminazione politica, razziale, culturale e religiosa e ci batteremo in ogni dove per i valori della liberta', della partecipazione, della democrazia e del libero confronto. Ma allo stesso tempo assicuriamo con forza che nessuno ci togliera' mai spazio e agibilita' politica. Roma non e' ne' dei bulli, ne' dei maleducati''.

''Torneremo ad attaccare i manifesti a piazzale del Verano -assicura il portavoce del Popolo di Roma- cosi' come continueremo a fare militanza sociale in ogni quartiere, in ogni piazza, in ogni strada, in ogni iniziativa popolare della nostra amata e solidale Roma. In nome della liberta' di espressione, dell'unita' popolare, del bene comunitario, della cittadinanza attiva e della solidarieta' sociale. Il Popolo di Roma -conclude Castellino- al fianco di Alemanno vuole costruire identita' e comunita', e contribuire a dare risposte ai problemi delle persone. Militanza e movimentismo sono valori profondi''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog