Cerca

Referendum: Di Pietro, bisogna difendere la Costituzione

Politica

Chioggia (Ve), 29 apr. - (Adnkronos) - ''Devo dire grazie ai milioni di cittadini che hanno votato il referendum, che vogliono mandare a casa Berlusconi e che ora si vedono espropriato il proprio diritto di esprimersi. Cosi' i diritti si trasformano in favori, e chi governa decide sulle nostre teste. Siccome i cittadini potrebbero esprimere un pensiero diverso da chi e' al governo, loro fanno una legge - truffa: 'se ho il dubbio che il voto ti manda a casa, non faccio piu' votare'. Per questo c'e' la necessita' di difendere la Costituzione''. Lo ha detto il leader dell'Idv, Antonio Di Pietro oggi nel corso di un comizio a Chioggia.

E poi il leader dell'Idv ha detto ''alla gente dico che il 12 e 13 giugno si vota comunque, riceverete a casa le schede. E' interessante superare il quorum, per dire che l'acqua e' un bene di tutti e non va privatizzata, che l'energia si puo' ottenere senza centrali nucleari e che legalita' e' uguale per tutti. Non lasciatevi fuorviare da chi dice che il referendum non si fa piu'. Con 4 schede o con 3 si fa ugualmente''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog