Cerca

1 maggio: assessore Sicilia, spettano ai Comuni deroghe per aperture

Economia

Palermo, 29 apr. - (Adnkronos) - "L'assessorato regionale alle Attivita' produttive non ha emesso alcun provvedimento o decreto specifico relativamente alle deroghe di apertura e chiusura dei negozi per il primo maggio. E' stata, attraverso l'Osservatorio regionale per il commercio, da me presieduto, decisa la proroga dello status di citta' d'arte fino al 30 settembre 2011, con decreto dell'11 marzo 2011". Lo dichiara l'assessore regionale alle Attivita' produttive della Sicilia, Marco Venturi, in riferimento ad alcune notizie di stampa relative alle polemiche sulle aperture e chiusure degli esercizi commerciali nella giornata del primo maggio, in particolare nel capoluogo siciliano.

L'Amministrazione regionale non decide l'apertura o la chiusura degli esercizi commerciali nei giorni festivi, ma interviene per il rilascio ai comuni dello status di citta' d'arte o ad economia prevalentemente turistica.

"Secondo la legge regionale vigente - afferma Venturi - sono le amministrazioni comunali con lo status di citta' d'arte che devono decidere la deroga per i giorni festivi -ivi incluso il primo maggio- sentite le associazioni sindacali di categoria e datoriali. Si tratta di pareri obbligatori e non vincolanti per l'amministrazione comunale cui spetta, in conclusione, il compito -conclude- di disporre l'apertura ovvero la chiusura".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog