Cerca

Vicenza: Gdf sequestra vincita da un mln Gratta e Vinci ad indagato per evasione

Cronaca

Roma, 29 apr. - (Adnkronos) - Vince un milione di euro al Gratta e Vinci, ma la somma gli viene sequestrata dai finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria. E' accaduto, informa Agicos, a un uomo di Arzignano (Vicenza) che si e' visto sequestrare il conto su cui la vincita era stata accreditata perche' indagato per frode e evasione fiscale.

Il Gip del Tribunale di Vicenza, su richiesta del Pubblico Ministero, aveva emesso un decreto di sequestro preventivo di beni e depositi bancari nella disponibilita' dell'indagato, per un importo di 1,8 milioni di euro, pari all'ammontare delle imposte evase, quantificate in via minimale. Il provvedimento cautelare tuttavia era rimasto, in gran parte, non eseguito in quanto i finanzieri erano riusciti a individuare e sequestrare beni per un valore di 250mila euro.

''Una volta apprese le voci sulla possibile vincita -prosegue Agicos- la Gdf ha raccolto informazioni e avviato immediati riscontri presso la societa' che gestisce il gioco, presso la ricevitoria che ha venduto il biglietto vincente e presso l'Istituto di credito dove era stata accreditata la somma. E' cosi' emerso che il vincitore aveva cercato di occultare la vincita facendola accreditare sul conto corrente della madre. Gli accertamenti dei finanzieri hanno, tuttavia, messo in luce che il denaro era certamente riconducibile all'indagato, che infatti nei giorni immediatamente successivi all'accredito aveva attinto dal conto corrente oltre 16 mila euro, quasi tutti in denaro contante''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog