Cerca

Sanita': Assessore Sicilia sospende efficacia decreto assegnazione budget 2011 a case cura (2)

Economia

(Adnkronos) - "Anche i convenzionati esterni - spiega ancora Russo - parallelamente, hanno subito nell'ultimo triennio i pesanti tagli imposti dal Piano di rientro ed e' giusto che adesso possano vedere riconosciuti i propri sacrifici: il relativo decreto sara' pronto nei prossimi giorni e probabilmente, se i due decreti fossero stati emanati contemporaneamente, non ci sarebbe stata nessuna sorpresa e nessun sospetto".

"L'aumento delle tariffe delle prestazioni per le case di cura su cui e' montata un'altra incomprensibile strumentalizzazione - aggiunge ancora Russo - e' stato concesso "una tantum", d'accordo con le organizzazioni sindacali dei lavoratori, per consentire il pagamento ai dipendenti delle case di cura dei benefici economici contrattuali del periodo economico 2006 - 2010 che oltretutto gravano sulla Regione solo per il 40% mentre il restante 60% e' a carico degli stessi lavoratori (20%) e delle case di cura (40%). Il provvedimento e' analogo a quello gia' adottato da numerose regioni italiane".

"Quanto alla facolta' concessa alle cliniche di svolgere attivita' ambulatoriale e' appena il caso di aggiungere - continua Russo - che gia' 26 case di cura erano state accreditate, in passato, per svolgere questo tipo di attivita' e che al decreto deve fare seguito un successivo provvedimento con il quale si disciplina l'attivita'. Tutti i provvedimenti sono perfettibili ma non accetto l'accusa che stia lavorando per garantire gli interessi di una o dell'altra categoria e i risultati ottenuti, insieme alla credibilita' nazionale che la Sicilia ha saputo conquistarsi, sono la migliore testimonianza di come abbiamo saputo riscattare l'immagine compromessa della nostra terra". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog