Cerca

Lavoro: Toscana, dalla Giunta 30 milioni per stage e tirocini di qualita'

Economia

Firenze, 29 apr. - (Adnkronos) - Tirocinanti e stagisti, cambia tutto. Prima regione d'Italia, la Toscana disciplina tirocini e stage, ponendo vincoli ben definiti e precisi onde scoraggiare l'uso distorto di uno strumento proliferato in maniera abnorme negli anni della crisi e che, oggi, si vuole riportare alla sua principale funzione formativa. Per sostenere quello che e' uno dei punti qualificanti del progetto Giovani Si', la Regione mette a disposizione 30 milioni nel triennio 2011-2013.

L'intesa con sindacati e associazioni di categoria arriva oggi al traguardo. Per la Regione Toscana e' l'assessore alle attivita' produttive, lavoro e formazione Gianfranco Simoncini a firmare il protocollo insieme ai rappresentanti regionali di Cgil, Cisl, Uil, Confindustria, Cia, Cna, Coldiretti, Confartigianato, Confcommercio, Confcooperative, Confesercenti, Confturismo, Lega Coop.

Verso una legge regionale sui tirocini - Tre le finalita' principali del protocollo firmato oggi, quella di riportare l'u so dei tirocini alla loro caratteristica principale di occasione di formazione, a stretto contatto con il mondo del lavoro, approvare la Carta dei tirocini e degli stage di qualita' e l'avvio del confronto per la definizione di una specifica proposta di legge regionale, che sara' la prima in Italia su questa materia. In questa legge la giunta proporra' che tutti i tirocini e gli stage fatti in Toscana abbiano un rimborso spese. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog