Cerca

Marche: Confindustria, attivita' produttiva regionale in ripresa nel 2010

Economia

Ancona, 29 apr. - (Adnkronos/Labitalia) - Nelle Marche, dopo le flessioni registrate dall'attivita' produttiva regionale nel 2008 (-3%) e nel 2009 (-10,8%), il 2010 si e' aperto all'insegna dell'inversione di tendenza e la produzione ha mostrato un andamento in progressivo miglioramento nel corso dei trimestri. Nella media dell'anno, la produzione ha registrato un incremento del 3,6% rispetto al 2009, risultato che, seppur positivo, e' apparso piu' contenuto rispetto a quanto osservato a livello nazionale (+5,7%). E' quanto emerge dal Rapporto annuale sull'industria marchigiana realizzato dal Centro Studi di Confindustria Marche, in collaborazione con il gruppo Banca Marche, reso noto oggi.

Tutti i principali settori manifatturieri hanno registrato miglioramenti dell'attivita' produttiva, fatta eccezione per il comparto dei minerali non metalliferi che ha risentito, probabilmente, delle difficolta' che ancora interessano l'edilizia. Variazioni positive superiori alla media sono state registrate dai comparti della meccanica, dal settore alimentare e da quello calzaturiero mentre sostanzialmente invariati sono apparsi i livelli produttivi del settore legno e mobile.

In recupero, nel 2010, anche l'attivita' commerciale dell'industria marchigiana (+3,6% in termini reali rispetto al 2009). Il miglioramento ha interessato, con intensita' diverse, sia il mercato interno (+1,3%) che, soprattutto, il mercato estero (+5,9%). Tra i principali settori dell'industria regionale, particolarmente positive sono risultate le vendite di prodotti della meccanica, della gomma e plastica, dell'alimentare e delle calzature, sia sul mercato interno che sull'estero. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog