Cerca

Sardegna: assessore Contu, bandi per 310 milioni per rilanciare le zone rurali

Economia

Cagliari, 29 apr. - (Adnkronos) - La Regione Sardegna investe sulle aree rurali quasi 310 milioni di euro con l'obiettivo di diversificare l'economia rurale, grazie a misure dirette al mantenimento e al miglioramento degli attuali livelli occupazionali (misure 311, 312, 313), e di migliorare il patrimonio e la qualita' della vita nelle aree rurali (misure 321, 322, 323). Questi gli obiettivi dell'Asse 3 del Programma di sviluppo rurale (Psr) della Regione presentati stamani a Cagliari dall'assessore dell'Agricoltura della Regione sarda, Mariano Contu. Si tratta di bandi (alcuni appena pubblicati, altri in via di predisposizione), che interessano tutte le aree a vocazione agricola della Sardegna e in particolare coinvolgono i 13 Gal (Gruppi di azione locale) ai quali e' dedicato un bando specifico a regia regionale.

Particolare riguardo viene dato al rilancio della ricettivita' nelle zone interne, grazie a nuovi agriturismo che potranno essere creati e a quelli che saranno riqualificati (oggi quelli esistenti sono circa 800 con una potenzialita' di diventare 1.500), unitamente a iniziative di turismo rurale da avviare nei vari territori dell'Isola. Tutto questo favorira' nuova occupazione soprattutto in quei Comuni periferici e a rischio spopolamento.

''Con questi provvedimenti - ha spiegato l'assessore Contu - iniziamo un percorso di cambiamento culturale: si tratta di un'occasione importante per il nostro mondo rurale che deve tendere sempre piu' ad avere un approccio da impresa agricola. Dalla multifunzionalita' dell'agricoltura, unire cioe' questo settore ad attivita' come il turismo rurale, le fattorie didattiche, la vendita diretta delle produzioni, dipende il futuro del comparto e il rilancio dell'economia e dell'occupazione nelle zone interne della Sardegna''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog