Cerca

Wojtyla: Ordine Malta mobilita 220 volontari per assistenza medica fedeli (2)

Cronaca

(Adnkronos) - "La funzione del Posto medico avanzato - afferma Mauro Casinghini, Direttore nazionale del Cisom - e' fondamentale per la gestione di eventi come questo. Con il preciso intento di non sovraffollare le strutture ospedaliere, questi permettono di stabilizzare il paziente, assicurargli tempestivamente le prime cure e, se necessario, avviarlo alla struttura ospedaliera piu' idonea alle sue condizioni".

''Per non gravare ulteriormente sulla macchina organizzativa comunale e regionale - afferma il Colonnello Mario Fine, Comandante facente funzione del Corpo Militare Ei-Acismom - abbiamo deciso di renderci completamente autonomi dal punto di vista logistico, ottimizzando le risorse di tutte le componenti volontaristiche dell'Ordine di Malta. L'attivita' di supporto sanitario proseguira' anche nella giornata del 2 maggio, in occasione della Santa Messa di Ringraziamento.

Il Corpo italiano di soccorso dell'Ordine di Malta - ricorda la nota - ha una forza di circa 3500 volontari (personale medico, paramedico e soccorritori) ripartiti nelle tre aree Nord-Centro-Sud Italia. Fondato nel 1970, effettua operazioni di soccorso ed assistenza alle popolazioni colpite da calamita' naturali. E' intervenuto in occasione delle emergenze sismiche in Irpinia, in Umbria e di quelle in Puglia, Basilicata e nel 2009 in Abruzzo. In aggiunta all'impegno sul territorio italiano, il Corpo ha partecipato ad iniziative umanitarie internazionali quali ad esempio la consegna di aiuti alimentariper l'infanzia in Ungheria dopo il crollo del blocco sovietico nel 1990, e piu' recentemente in Kosovo e ad Haiti. Dal 2005 e' inserito nella struttura della Protezione Civile italiana. Il Corpo ha accordi di collaborazione con la Guardia Costiera, la Guardia di Finanza, il Corpo Forestale dello Stato e l'Ares 118.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog