Cerca

Wojtyla: artisti in campo per la beatificazione/Il Punto (5)

Cronaca

(Adnkronos) - Sul palco anche Minghi, Tosca, i Mattia Bazar, Ivana Spagna. "Papa Giovanni Paolo II mi ha insegnato ad andare avanti, fino in fondo" ha detto Ivana Spagna. "Ero gia' cattolica in realta', prima di incontrare in quel giorno indimenticabile il Papa, ma a causa di una serie di sofferenze profonde fisiche e morali avevo messo da parte la mia fede".

"Vivevo un forte conflitto interiore - ha raccontato Spagna all'ADNKRONOS - e proprio in quel momento, per caso (si fa per dire) mi venne chiesto se avevo piacere di conoscere il pontefice. Ebbi qualche dubbio perche' mi sentivo indegna al suo cospetto, ma poi decisi di andare. Quando l'ho visto e' stato come vedere Cristo in terra. Mi sono sentita piccola a soffrire per i miei patimenti quando avevo di fronte chi stava portando la croce per tutti noi".

"Wojtyla e' per me - ha aggiunto la cantante - un grandissimo esempio. Mi ha toccato il cuore. Ha annullato se stesso per gli altri. Quel giorno non riuscivo a smettere di piangere. Quando mi ha toccato la mano non sono riuscita a parlare. Mi ha guardato e ho sentito il suo perdono. Nei suoi occhi c'era una infinita dolcezza e tanta sofferenza. Lui mi ha insegnato ad andare avanti fino in fondo. In quel periodo io ero rovinata nell'anima e nel corpo e lui mi ha insegnato ad andare avanti. E' una luce che mi aiuta e che non dimentichero' mia piu'".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog