Cerca

Amministrative: Consiglio di Stato respinge ricorso Pdl Castiglione Pescaia

Politica

Firenze, 29 apr. - (Adnkronos) - Il centrodestra non correra' a Castiglione della Pescaia (Grosseto). Il Comune, guidato per dieci anni dal sindaco uscente Monica Faenzi (Pdl) non avra' rappresentanti di centrodestra nel prossimo mandato amministrativo. La lista 'Per Castiglione', capeggiata dalla stessa Faenzi, e che candidava a sindaco Sandra Mainetti, e' stata esclusa dal Tar della Toscana, e oggi il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso della lista confermando la sentenza del tribunale amministrativo regionale. La lista era stata rigettata dalla Commissione elettorale per un errore nella compilazione dei documenti.

''Ci chiediamo il motivo di questa decisione - commenta Monica Faenzi - anche se la ritenevamo prevedibile alla luce del respingimento del primo ricorso al Tar toscano, venerdi' scorso. Anche il Consiglio di Stato ha, evidentemente, giudicato solamente la formalita' degli atti, non considerando la sostanza degli stessi. In questi giorni, comunque, abbiamo lavorato senza sosta per ricostruire i fatti, al fine di produrre nuove prove. Sono gia' pronti tre esposti che presenteremo alla Procura della Repubblica di Grosseto per fatti gravi che riteniamo si siano verificati al momento della presentazione delle liste. Uno verra' presentato domattina, un altro lunedi' e il successivo nel corso della prossima settimana. Da un punto di vista amministrativo, dunque, il percorso termina qui, ma non finisce sotto altri aspetti''.

Al momento, dunque, per le amministrative di Castiglione (una delle roccaforti storiche del centrodestra in Toscana) restano in lizza solo due liste di centrosinistra: quella che candida Giancarlo Farnetani, appoggiato da Pd e Udc, e una lista sostenuta da Idv e altre forze di sinistra, che appoggia Mario Ferraro per la corsa a primo cittadino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog