Cerca

Camorra: retata di Scissionisti, sei arresti (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Le indagini coordinate dal procuratore aggiunto Alessandro Pennasilico sono fondate su una complessa attivita' tecnica oltre che dalle dichiarazioni di 8 pentiti: Gaetano Conte, Pietro Esposito, Gennaro Russo, Andrea Parolisi, Giovanni Piana, Maurizio Prestieri e i nipoti Antonio Prestieri e Antonio Pica. L'attivita' investigativa condotta dagli agenti della Squadra mobile e dai finanzieri del Gico di Napoli avrebbero consentito di accertare l'esistenza di un sottogruppo capeggiato da Ferdinando Cifariello, esponente del clan Di Lauro legato a Rosario Pariante, con il ruolo di killer e di gestore delle "Piazze di spaccio" situate in via Labriola, ai Sette palazzi, ai Lotto G e SC e in piazza della 33.

L'attivita' investigativa del Gico ha consentito di accertare che nell'aprile del 2005 quando la faida di Scampia, tra dilauriani e scissionisti volgeva al termine l'arresto in Francia di ferdinando Cifariello. Il camorrista si era rifugiato oltralpe per evitare di essere arrestato nell'ambito di una operazione anti camorra cui e' seguita una condanna a 14 anni di carcere. Cifariello fu arrestato in un lussuoso appartamento situato in un residence di Nizza, dotato di piscina e campi da tennis mentre per i suoi spostamenti utilizzava Ferrari e Mercedes. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog