Cerca

Torino: Musy (Nuovo Polo), possibile cessione quote di utilities per pagare debito

Politica

Torino, 29 apr. (Adnkronos) - "Il debito contratto dal Comune di Torino e' preoccupante". Lo sottolinea il candidato sindaco del Nuovo Polo per Torino, Alberto Musy che nel corso di un incontro elettorale ha spiegato: "con 4 mld di euro siamo la citta' piu' indebitata d'Italia. E' vero, e questo ci soddisfa, che sono state realizzate importanti opere ma ogni anno sulle spalle dei cittadini torinesi gravano migliaia di euro di interesse e il prossimo sindaco di Torino, al netto di facili promesse, dovra' rimboccarsi le mabniche e affrontare con grande responsabilita' la questione del debito".

Secondo il candidato sindaco del Nuovo Polo, pertanto, "tra le prime cose da fare per il futuro primo cittadino ci sara' la ristrutturazione del debito, l'eliminazione degli sprechi e riportare in capo ai dipendenti comunali molte delle funzioni e competenze che la giunta Chiamparino ha affidato a consulenti esterni. Potrebbe essere anche necessario provvedere alla cessione di quote di partecipazione delle utilities comunali", ha concluso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog