Cerca

Pd: Cacciari a Veltroni, aprire subito vera fase programmatica

Politica

Roma, 30 apr. - (Adnkronos) - ''Le primarie sono un mezzo come un altro per fare i conti nelle oligarchie di partito, possono funzionare o meno. Per il resto sono d'accordo con Veltroni ma occorre al piu' presto aprire una vera fase programmatica''. Lo dice all'ADNKRONOS l'ex sindaco di Venezia, Massimo Cacciari, commentando l'intervista di Walter Veltroni a 'Il Foglio', nella quale l'ex segretario del Pd sottolinea la necessita' di scosse riformiste e ritorno alla vocazione maggioritaria.

''Ma il discorso e' ancora metodologico -osserva il filosofo veneziano- bisogna capire che programma ha questo partito tendenzialmente maggioritario. Ad esempio in politica estera 'e' per le bombe o contro?. E sul welfare e le pensioni cosa dice? Finora -rimarca Cacciari- ha solo detto no a Berlusconi. Veltroni si impegni invece per un vero confronto strategico che dia un contenuto specifico al Partito democratico. Questo confronto non c'e' mai stato nel Pd'', percio' ''la forza politica che Veltroni immagina deve passare per una necessaria decostruzione''.

''Nel corso di questa verifica -avverte Cacciari- potrebbero anche formarsi forze politiche distinte. Ma l'idea che il Pd, con l'attuale ceto dirigente, possa aspirare al 40 per cento, fa parte delle chiacchiere. Cio' che serve -conclude- e' aprire il confronto senza reticenze e ambiguita'. Penso sia molto complicato un nuovo Pd con Bersani segretario, ma non mettiamo sempre avanti nomi o alleanze: e' una questione di idee e di programma''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400