Cerca

Napoli: Cozzolino, e' test nazionale, no a vendette personali

Politica

Roma, 30 apr. (Adnkronos) - "Le prossime elezioni amministrative sono un test politico nazionale'' e ''Napoli e Milano sono il vero banco di prova''. In particolare a Napoli, ''dopo le primarie si avverte la necessita' di ricostruire un rapporto vero e profondo tra la citta' e chi si candida a governarla''. E' quanto scrive oggi su Il Riformista il vice capodelegazione del Pd al Parlamento europeo, Andrea Cozzolino, che per il 2 maggio ha organizzato una iniziativa pubblica a sostegno di Mario Morcone al Palapartenope di Napoli.

Per questo ''il profilo della candidatura di Morcone puo' favorire, al secondo turno, la costruzione di una coalizione in grado di andare oltre il centrosinistra e di dar vita, anche con il contributo delle forze del Terzo Polo, ad un'esperienza di governo nuova e alternativa al centrodestra''. Cozzolino non nasconde le difficolta' della sfida a Napoli ''per la lunga esperienza di governo del centrosinistra che, dopo una fase importante per la citta', man mano ha perso la spinta che si era caratterizzata fin dal '93. Per l'emergenza rifiuti, che rischia di creare un forte astensionismo nella parte piu' popolare e progressista della citta', nonostante le evidenti responsabilita' di governo, Regione e Provincia governate dal centrodestra. Infine, per la vicenda delle primarie''.

Ma per l'europarlamentare del Pd ''a Napoli si gioca una importante partita nazionale che non puo' essere compromessa da calcoli cinici o da vendette personali. Dobbiamo metterci tutti al servizio di un progetto e di una prospettiva nuova per la citta' e per il Paese. E' l'unico modo che abbiamo per dare prova di serieta' e riconquistare anche la fiducia dei 44mila napoletani che hanno votato alle primarie".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog