Cerca

Firenze: maltrattamenti su cani con collari con chiodi, una denuncia

Cronaca

Firenze, 30 apr. - (Adnkronos) - Le guardie zoofile volontarie dell'Enpa di Montelupo Fiorentino (Firenze) hanno trovato in una baracca di Certaldo di due metri per due, tre cani sconosciuti all'anagrafe canina, ridotti in cattive condizioni, e anche un collare costruito artigianalmente, con chiodi appuntiti nella parte interna. Un uomo di 70 anni e' stato denunciato per maltrattamenti verso animali, bracconaggio e uso di mezzi vietati ai danni di animali selvatici.

Il collare, realizzato in cuoio e placche di metallo, e' un sistema prevalentemente usato dagli ammaestratori di cani per la caccia. Si applica il collare al collo ben stretto attaccandolo ad una lunga corda. Il cane viene lasciato andare, ma se al richiamo del fischio dell'addestratore l'animale non ritorna prontamente ai suoi piedi la corda viene tirata e i chiodi si infilano nelle carni, causando lesioni e dolori in modo che il cane comprenda che rispondere al fischio 'conviene'.

Vicino alla baracca sono state rinvenute anche una trappola a scatto e sette tagliole, tutte innescate per la cattura di uccelli selvatici, e una gabbia con cinque passere mattugie appena catturate, che sono state liberate. I cani sono stati sequestrati cosi' come il collare, la trappola e le tagliole.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog