Cerca

Napoli: dopo 10 anni finisce l'era Iervolino, in 10 corrono per sostituirla/Adnkronos (4)

Politica

(Adnkronos) - Due settimane dopo la presentazione ufficiale al Teatro Augusteo, il coordinatore regionale di Futuro e liberta', Enzo Rivellini, ha annunciato che il partito avrebbe ritirato il suo appoggio a Pasquino preferendo il sostegno al candidato del centrodestra Gianni Lettieri. "Posizione personale", il commento del vicepresidente nazionale Italo Bocchino, al quale hanno fatto seguito le dimissioni di Rivellini dal partito.

L'unico partito che si presenta alle comunali di Napoli con il proprio segretario nazionale candidato sindaco e' l'Udeur-Popolari per il sud, che corre con l'europarlamentare Clemente Mastella. L'ex ministro della Giustizia nel governo Prodi conta sull'appoggio, oltre che dell'Udeur, anche della sua lista civica Mastella Napoli. Tra i temi affrontati nella sua campagna elettorale, tra cui spiccano la crisi rifiuti, la viabilita' e la necessita' di una legge speciale per Napoli, spazio anche per diverbi a distanza con il candidato dell'Idv Luigi de Magistris culminati nella recente dichiarazione: "Se De Magistris va al ballottaggio mi suicido".

I candidati piu' giovani sono due: Raffaele Di Monda, appoggiato dalle liste Pin e Insorgenza civile, e' stato di gran lunga il primo a presentare il proprio programma elettorale, gia' nel 2008, e Roberto Fico che si presenta per il Movimento 5 stelle di Beppe Grillo. Gli ultimi ad aver presentato la propria candidatura ufficiale a sindaco sono Pino Marziale, per Sinistra critica con la lista Napoli non si piega, Vittorio Lamberti per il Movimento idea sociale con Rauti e Ciro Formisano per Comunisti per il lavoro. Manca all'appello l'avvocato Carlo Taormina, che dopo aver annunciato la sua candidatura e' stato escluso all'ultimo momento dall'Ufficio elettorale del Comune di Napoli per irregolarita' nella presentazione delle liste.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog