Cerca

Siria: a Daraa carri armati sparano intorno a moschea, feriti

Esteri

Damasco, 30 apr. - (Adnkronos/Aki) - I carri armati inviati dal presidente siriano Bashar al-Assad a Daraa, citta' 'ribelle' del sud, continuano a sparare nei quartieri centrali, intorno alla moschea Omari. E' quanto ha riferito all'emittente satellitare al-Jazeera un residente di Daraa in collegamento telefonico, mentre si sentivano in lontananza gli spari dei tank. Secondo il testimone, si conterebbero diversi feriti, in gran parte curati in modo approssimativo all'interno delle case, visto che e' impossibile muoversi in citta'.

Oltre ai carri armati, infatti, Daraa e' presidiata dai cecchini e da militari e poliziotti che eseguono decine di arresti. La fonte ha parlato di una ventina di carri armati giunti in citta' all'alba e ha precisato che l'attacco contro il centro cittadino e' condotto dalla quarte divisione dell'esercito, comandata dal fratello del presidente, Maher al-Assad.

Un secondo testimone ha confermato il racconto, aggiungendo che con i carri armati sono arrivate a Daraa decine di furgoni carichi di soldati. Elicotteri militari, inoltre, sorvolano la citta'. ''Sia i soldati con le loro armi sia i carri armati sparano contro le case - ha riferito - Gli spari sono piu' intensi intorno alla moschea Omari''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog