Cerca

**Banche&Assicurazioni** (8)

Finanza

(Adnkronos) - Il presidente di Bpm, Massimo Ponzellini, conferma l'uscita del direttore generale Fiorenzo Dalu. Al termine del suo intervento all'assemblea dei soci dell'istituto, Ponzellini, seduto di fianco a Dalu, ha spiegato che le dimissioni del dg sono state ""una scelta consensuale, veramente sofferta", motivata con il fatto che "dovesse essere qualcun'altro a dover fare il piano triennale". Dalu, ha continuato Ponzellini, "e' persona straordinaria", ma "e' stata fatta una scelta consensuale: che dovesse essere qualcun'altro a dover fare il piano triennale", con "gente piu' giovane sempre nel senso della continuita'". Il presidente di Bpm ha sottolineato che le scelte fatte sono avvenute considerando "l'interesse della banca come stella polare".

"Lascio una banca sana, con orgoglio e a testa alta" ha detto in vece il direttore generale di Bpm, visibilmente commosso, comunicando le proprie dimissioni. Dalu e' stato salutato dagli azionisti della banca con una standing ovation.

Rispetto al giudizio finale dell'ispezione della Banca d'Italia in Bpm, esso e' stato "parzialmente sfavorevole" ha fatto sapere Ponzellini, evidenziando che Bankitalia, ha "esaminato gli aspetti operativi della banca e su questo ha fatto critiche tutto sommato di non grave pesantezza", mentre ha rilevato "una serie problemi nel sistema organizzativo e informatico della banca". In ogni caso i tecnici dell'istituto di via Nazionale hanno "fatto alcune raccomandazioni, come aumentare il Core Tier 1, ammodernare i processi informatici, avere una governance piu' semplice e trasparente e fare un aumento di capitale"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog