Cerca

Terni: finge tamponamento e chiede soldi, in manette per estorsione

Cronaca

Terni, 30 apr. (Adnkronos) - Ha finto di essere stato tamponato, e, per evitare la chiamata ai carabinieri e la denuncia ha chiesto 1.200 euro. Evidentemente l'automobilista a cui era stata fatta la richiesta non ha voluto sottostare all'estorsione e ha chiamato i militari. Alla vista delle divise, l'uomo che poi e' finito in manette, un pregiudicato ternano 35enne, ha prima iniziato ad inveire verbalmente, poi si e' anche scagliato contro due militari, ferendoli in maniera lieve.

L'uomo, S.L., che e' gia' stato processato per direttissima e condannato alla pena di 1 anno e 4 mesi di reclusione, con sospensione condizionale della pena, ha spiegato al giudice di aver agito in quel modo per aver bevuto troppo. L'uomo e' accusato di tentata estorsione e resistenza a pubblico ufficiale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog