Cerca

Lazio: Forte, medici di famiglia centrali in nuovo sistema socio-sanitario

Cronaca

Roma, 30 apr. - (Adnkronos) - ''Come Regione stiamo cambiando l'assistenza sanitaria territoriale, spingendo verso un modello sempre piu' integrato con l'assistenza sociale. L'invecchiamento della popolazione, d'altronde, sta comportando una crescita delle patologie croniche per le quali la risposta ospedaliera non e' la piu' efficace, ne' da un punto di vista assistenziale, ne' da quello della sostenibilita' economica''. Lo ha dichiarato l'assessore alle Politiche sociali e Famiglia della Regione Lazio, Aldo Forte, intervenendo nell'ambito della tavola rotonda dal titolo 'Piano di rientro: quale prospettiva per la sanita' pontina?', organizzato a Latina dalla Federazione italiana Medici di Famiglia.

''In questo scenario, - ha continuato Forte - il ruolo dei medici di famiglia e' centrale. Essi, infatti, sono i primi che possono promuovere la salute e modificare gli stili di vita dei singoli e delle comunita'. Una vera e propria attivita' di assistenza primaria, la loro, in grado di prevenire le patologie e, soprattutto, di indirizzare il paziente verso la risposta territoriale piu' appropriata''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog