Cerca

Teatro: Corrado D'Elia, 'Cirano' e' storia d'amore per eccellenza (3)

Spettacolo

(Adnkronos) - L'idea di lavorare per tanti anni allo stesso testo, modellandolo, perfezionandolo e aggiornandolo continuamente, nasce dalla ferma convinzione che sia necessario un ''teatro di repertorio. In Italia -aggiunge l'attore e regista- spesso si fa un teatro usa e getta, mentre in altri paesi europei si fanno spettacoli che durano nel tempo e all'interno dei quali gli artisti si rinnovano e crescono''.

L'allestimento sara' essenziale, molto centrato sulla recitazione. ''Volevo raccontare un grande testo -spiega il regista- mettendo l'attore al centro. In scena quindi non ci sono oggetti ma un piano inclinato che si trasforma. Gli attori, in maniera molto dinamica con grandi movimenti scenici spesso al limite del teatro danza, raccontano con grande partecipazione questa straordinaria storia d'amore''.

Lo spettacolo vede in scena, oltre a D'Elia, anche Monica Faggiani, Vincenzo Giordano, Bruno Viola, Tommaso Minniti, Marco Brambilla, Stefania Di Martino, Dario Leone, Antonio Giovinetto e Stefano Pirovano. ''A Milano -aggiunge il regista- viene ripreso ogni anno con il tutto esaurito, anche al Teatro Franco Parenti, con persone che arrivano anche da fuori dell'Italia per vederlo. In questa versione, grande e compiuta, arriva per la prima volta a Roma''. E D'Elia avverte: ''Chi viene a vederlo non si aspetti i versi stantii da Baci Perugina cui molti allestimenti ci hanno abituato''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog