Cerca

Bpm: socio contro Ponzellini, la banca non e' di Bossi ma dei milanesi

Finanza

Milano, 30 apr. (Adnkronos) - Un piccolo socio di Bpm 'rimprovera' il presidente dell'istituto Massimo Ponzellini, accusato di eccessiva vicinanza al mondo politico e alla Lega Nord. "La banca non e' di Bossi ma dei milanesi", ha detto l'azionista nel suo intervento all'assemblea della popolare milanese. E la partecipazione di Ponzellini alla 'cena degli ossi' con il leader della Lega, Umberto Bossi, e il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, e' stata, secondo l'azionista, "una caduta di stile". "Siamo una banca libera e senza padroni", ha concluso fra gli applausi dell'assemblea.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog