Cerca

Amministrative: 61 i comuni chiamati alle urne in Puglia, un solo capoluogo/Adnkronos (2)

Politica

(Adnkronos) - A Barletta, con ben 11 (o forse 10) candidati sindaco, l'uscente Nicola Maffei del Partito Democratico, appoggiato da sei liste, cerca la conferma. Lo sfida Maria Grazia Vitobello, in passato nel centro sinistra, ora sostenuta da Pdl e da altre sei liste. C'e' poi il candidato del centro Giuseppe Di Paola (tre liste). Non mancano i risvolti giudiziari: nei  giorni scorsi e' venuta meno la lista davvero insolita dei Democratici di Sinistra a sostegno del candidato sindaco Fedele Giannone. Il Tar Puglia ha dato ragione alla Sottocommissione elettorale che aveva dichiarato non ammissibile la Quercia in seguito al ricorso presentato anche dall'ex leader nazionale dei Ds, Piero Fassino. Preannunciato un  ricorso al Consiglio di Stato.

A Barletta come candidate alla carica di primo cittadino si presentano anche due eredi del sindaco scomparso, Francesco 'Ciccio' Salerno,  storico esponente della sinistra, poi passato per un breve periodo al Centro. Con i Verdi si candida la figlia Sabrina mentre la seconda moglie Raffaella e' a capo di una lista civica.

Con il centrodestra corre una lista composta solo di donne, Barletta in Rosa. In tutto ci sono oltre 700 aspiranti candidati consiglieri per 32 posti a disposizione. Con la  legge precedente erano 40. Come in altri centri e in precedenti consultazioni, anche nella Citta' della Disfida si profila un numero enorme di rappresentanti di lista il cui arruolamento viene facilitato oggi dal contributo di Facebook. Un fenomeno che si sta trasformando in un meccanismo di controllo e pagamento del consenso. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog