Cerca

Barletta: arrestato convivente marocchina, nel 1990 aveva ucciso la moglie (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Sul luogo dell'omicidio gli inquirenti hanno trovato due bossoli e tre ogive. Una quarta ogiva dovrebbe essere quella che si e' conficcata nella testa della vittima, all'altezza della carotide, e che l'ha uccisa. L'arma non e' stata ancora recuperata.

Addosso a Pastore sono state trovate tracce di sangue, con tutta probabilita' della donna, sulle quali verranno eseguiti degli accertamenti. L'autopsia e' stata fissata per domani nell'Istituto di Medicina Legale del Policlinico di Bari. L'uomo non ha confessato. Il movente, sul quale gli agenti della Polizia di Stato stanno lavorando, potrebbe essere individuato nel vano tentativo dell'uomo di convincere Lakbira a sposarsi con lui e portarla ad abitare definitivamente nella sua casa dove l'uomo vive con una figlia. La vittima, infatti, viveva solitamente nell'abitazione in cui e' stata uccisa e sembra che andasse ogni tanto a stare dal presunto assassino nei fine settimana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog